Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK Approfondisci

VALORIZZAZIONE SAPERI DELLE DONNE COME RISORSA PER IL MIGLIORAMENTO DELLE CONDIZIONI DI VITA DELLA POPOLAZIONE DIP. CHUQUISACA

Bolivia

Dati dell'iniziativa: 2007/2013

Costo totale dell'iniziativa

€ 1.318.178,0
Suddivisi in
  • Prestiti -
  • Donazioni € 1.318.178,0

Status

100 Completato
100%

Bolivia


Luogo

Dipartimento di Chuquisaca, Municipio di Sucre e Alcalá

L'iniziativa triennale di Ucodep (Oxfam Italia) e nasce dall'esperienza pregressa sul territorio con la ONG RE.TE, diretta a rafforzare l’autonomia economica e l’emancipazione sociale personale delle donne della città di Sucre e di alcune aree rurali limitrofe, nell’ambito della salute e di sviluppo rurale. Si evidenzia come il presente progetto voglia rafforzare il ruolo della donna partendo dalla valorizzazione dei saperi esistenti in ambito artigianale e della cura della persona, per il raggiungimento dell'autonomia gestionale delle associazioni femminili con il rafforzamento della capacità produttiva e di commercializzazione e l'avvio si un sistema di produzione, trasformazione e commercializzazione di prodotti tradizionali dell'area, inoltre si è previsto un potenziamento dell'accesso e della qualità dei servizi sanitari. Il progetto è diretto alle donne del Dipartimento di Chuquisaca, Municipio di Sucre e Alcalà. leggi tutto chiudi

Obiettivo principale

Il progetto intende migliorare le condizioni socio-economiche di almeno 1.040 donne migranti e residenti a Sucre e nell’area rurale di Alcalá (Dipartimento di Chuquisaca), in particolar modo attraverso il sostegno ad attività produttive in ambito tessile e agricolo (produzioni preparati fitoterapici) promosse da organizzazioni femminili locali.

Dati dell'iniziativa

Numero dell'iniziativa 008404
Scopo Democratic participation and civil society
Settore I.5.a. Government & Civil Society-general, Total

Soggetti

Finanziatore MAE - Direzione Generale per la Cooperazione allo Sviluppo
Autorità locale -
Responsabile in loco felice.longobardi@esteri.it
Altri finanziatori -

Beneficiari

Diretti: 960 donne; 40 socie del centro di produzione “Arte Mujer Bartolina”; 40 donne di APAMA; 20 guaritrici tradizionali; 90 persone nel settore medico; 10 donne formate come medici interculturali; 10.000 persone hanno accesso ai servizi sanitari; 6 promotori comunitari di salute/agricoli; 1040 donne. Indiretti: Le famiglie delle 1040 donne coinvolte sia nelle attività produttive che formative (5.720 persone circa), oltre alle comunità e alle famiglie che si beneficeranno dalle attività di cura ed attenzione sanitaria promosse.

Il 80,0% dei beneficiari sono donne.
-
-
-