Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK Approfondisci

ASSISTENZA TECNICA ALLA COSTITUZIONE DI UN'UNITA' PER I DIRITTI UMANI PRESSO IL MINISTERO DELLA GIUSTIZIA

Palestina

Dati dell'iniziativa: 2009/2015

Costo totale dell'iniziativa

€ 889.000,0
Suddivisi in
  • Prestiti -
  • Donazioni € 889.000,0

Dati finanziari aggiornati al 16.12.2015

Status

50 Completato
50%

Palestina


Luogo

Ramallah, Ministry of Justice

Galleria foto

L'intervento mira a: Rafforzare il ruolo del Ministero della Justice, con un focus sulla promozione dei diritti umani; Accrescere le conoscenze e le competenze delle istituzioni palestinesi direttamente coinvolte nelle tematiche dei diritti umani; Rafforzare i rapporti tra le istituzioni del sistema Justice e la società civile palestinese. leggi tutto chiudi

Obiettivo principale

Creata e resa funzionante l’Unità per i diritti umani presso il Ministero della Justice dell’Autorità Nazionale Palestinese; Acquisite nuove conoscenze e competenze professionali del personale dell’Unità sulle tematiche dei diritti umani; Creato un comitato interministeriale composto da rappresentanti di ciascun Ministero coinvolto; Analizzato il quadro legislativo in funzione dell'avvio della sua riforma; Stabilita una rete delle organizzazioni della società civile palestinese e partners internazionali per la diffusione e l’approfondimento della tematica dei diritti umani.

Dati dell'iniziativa

Numero dell'iniziativa 009200
Scopo Multisector education/training
Settore Altro multisettoriale

Soggetti

Finanziatore MAE - Direzione Generale per la Cooperazione allo Sviluppo
Autorità locale Ministero delle Giustizia
Responsabile in loco -
Altri finanziatori -

Beneficiari

Complessivamente i beneficiari diretti saranno circa 200 persone: I membri dell’Unità per i Diritti Umani presso il Ministero della Justice (circa 7 persone); Altri operatori palestinesi destinatari di attività di formazione e di assistenza tecnica afferenti ai Ministeri membri del comitato interministeriale (circa 10 persone); Le organizzazioni della società civile e le ONG di diritti umani che collaborano con l’Unità (circa 200 persone). I beneficiari indiretti saranno: Le vittime di violazione dei diritti umani che potranno usufruire dei servizi dell’Unità (sito web, pubblicazioni, campagna di sensibilizzazione); La popolazione palestinese in generale in quanto si prevede che le attività svolte dall’Unità accresceranno la fiducia dei cittadini verso le istituzioni; Altri operatori palestinesi destinatari di attività di formazione e di assistenza tecnica afferenti ai Ministeri membri del comitato interministeriale (circa 10 persone).

Il 50,0% dei beneficiari sono donne.
-

CONSOLATO GENERALE D'ITALIA GERUSALEMME

Status On Going
Tipo Technical Assistance/Consultancy and related expenses
Procedura Competitive Bidding
Procurement notice Tender preparation