Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK Approfondisci

ACQUA POTABILE E SANITATION PER LA COMUNITA' RURALE DI NIAMONE

Senegal

Dati dell'iniziativa: 2010/2015

Costo totale dell'iniziativa

€ 938.925,0
Suddivisi in
  • Prestiti -
  • Donazioni € 938.925,0

Dati finanziari aggiornati al 30.11.2015

Status

Non disponibile

Senegal


Luogo

Comunità Rurale di Niamone, Distretto di Tenghory, Regione di Ziguichor, Casamance- Senegal

Galleria foto

Il progetto “Acqua potabile e sanitation per la comunità rurale di Niamone” si proponeva di favorire l'accesso sostenibile all'acqua potabile ed alle strutture sanitarie di igiene pubblica della popolazione della Comunità rurale di Niamone, Distretto di Tenghory. L’iniziativa s’inseriva in particolare nel contesto di gestione integrata delle risorse idriche ed all’interno del quadro generale del processo di riabilitazione regionale conseguente al conflitto in Casamance. Il progetto è stato eseguito attraverso quattro assi d’intervento: la costruzione di infrastrutture idriche; la costruzione di infrastrutture igienico-sanitarie; la realizzazione di attività volte alla conoscenza della popolazione sui benefici derivanti dal consumo di acqua potabile, i principi di base dell'igiene e le malattie veicolate dall'acqua; la realizzazione di attività dedicate alla corretta gestione delle risorse idriche e nel rispetto delle dinamiche di genere. L’iniziativa ha contribuito a garantire l'accesso all’acqua potabile a circa 9.313 beneficiari attraverso la costruzione dell’acquedotto di Niamone (rete idraulica di oltre 100 Km con 811 rubinetti con contatore individuale) e a dotare di servizi igienici autonomi 7.987 abitanti (567 latrine moderne con dispositivo per il lavaggio delle mani). Gli effetti derivati dall'implementazione delle attività progettuali hanno coinvolto tre aspetti principali: socio culturale, economico-finanziario e istituzionale. Per quanto riguarda l’aspetto socio culturale, il cui asse portante é rappresentato dal ruolo della donna, la presenza di un rubinetto all’interno di ogni concessione ha contribuito a ridefinire tempi e priorità nella quotidianità, aumentando il grado di consapevolezza sui benefici derivanti dall'utilizzo di acqua potabile ed in generale ha consentito un importante miglioramento della qualità della vita del villaggio. Sotto il profilo istituzionale, il forte coinvolgimento delle collettività locali nel quadro della gestione del servizio idrico si é tradotto in numerose azioni a sostegno delle attività di progetto, ciò ha accresciuto la loro credibilità e professionalità nel settore, avvicinando gli interessi dei servizi rurali alle autorità centrali spesso lontane e poco presenti nei contesti di villaggio. Infine il miglioramento dal punto di vista economico finanziario del servizio idrico é stato garantito dalle formazioni che hanno interessato i membri direttivi delle ASUFOR, le associazioni degli utenti dell’acquedotto. In questo senso l’importante obiettivo raggiunto si concretizza nel rafforzamento del legame tra servizio e utenti, quest’ultimi co-responsabili del corretto funzionamento dell’acquedotto attraverso il pagamento regolare delle fatture ed il loro coinvolgimento nelle riunioni periodiche delle ASUFOR. Il progetto “Acqua potabile e sanitation per la comunità rurale di Niamone” fa parte del programma quadro integrato PEPAM TENGHORY, che ACRA-CCS sta conducendo insieme alla Comunità Urbana di Cherbourg (CUC), in partenariato con il Ministero dell’Idraulica senegalese, e ha garantito quella coerenza e continuità necessaria ad assicurare adeguati servizi di approvvigionamento idrico e di risanamento nelle aree rurali del Sud del Senegal. Questo programma si basa sulla promozione della salute attraverso l’espansione dell’accesso all’acqua e ai servizi igienici, settori prioritari della Stratégie Nationale de Développement Economique et Social (SNDES) 2013-2017. Il programma, più volte accreditato a livello istituzionale come iniziativa rilevante in base agli orientamenti strategici nazionali relativi al Water & Sanitation National Plan. Gli interventi del programma PEPAM Tenghory fino ad ora realizzati da ACRA-CCS ed i suoi partner, grazie ai finanziamenti dell’Unione Europea, del Ministero Affari Esteri Italian e dell’ “Agence de l’Eau Seine-Normandie, hanno raggiunto e oltrepassato gli obiettivi nazionali del millennio in materia di accesso all’acqua potabile e ai servizi igienici di base. Il progetto “Acqua potabile e sanitation per la comunità rurale di Niamone” ha corrisposto ad istanze internazionali, bisogni nazionali e necessita territoriali, nella sua fase d’implementazione ciò é stato dimostrato dal coinvolgimento degli attori su molteplici livelli permettendo all'iniziativa un ottimo grado di riuscita. leggi tutto chiudi

Obiettivo principale

Fornire un accesso sostenibile di acqua potabile e servizi igienici autonomi agli abitanti della comunità rurale di Niamone attraverso una metodologia partecipata di gestione delle risorse naturali.

Dati dell'iniziativa

Numero dell'iniziativa 009505
Scopo Basic drinking water supply and basic sanitation
Settore Approvvigionamento idrico e igiene

Soggetti

Finanziatore MAE - Direzione Generale per la Cooperazione allo Sviluppo
Autorità locale Autorità governativa locale controparte per la cooperazione allo sviluppo
Responsabile in loco pasqualino.procacci@esteri.it
Altri finanziatori -

Beneficiari

L’intervento ha riguardato la totalità della popolazione della comunità rurale di Niamone composta da 11 villaggi e circa 9.500 abitanti. Il progetto ha avuto ricadute indirette sull’intera popolazione della Casamance

-

DGCS

ONG ACRA-CCS - Bando Progetti Promossi

Status Completed
Tipo Contributions
Procedura Call for Proposal
Procurement notice Tender preparation