Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK Approfondisci

Etiopia-Sostegno alla trasformazione e alla crescita economica in etiopia attraverso il miglioramento del clima degli investimenti

Etiopia

Dati dell'iniziativa: 2013/2015

Costo totale dell'iniziativa

€ 1.522.000,0
Suddivisi in
  • Prestiti -
  • Donazioni € 1.522.000,0

Status

50 Completato
50%

Etiopia


Luogo

intero Paese

Il progetto “Supporting Growth and Transformation in Ethiopia through Investment Climate Improvements” rappresenta il primo pilastro dell’iniziativa multi donatori per lo sviluppo del settore privato (MDI-PSD) lanciata nel 2014 da Regno Unito, Canada, Svezia e Italia, dal Ministero dell’Industria e dall’IFC. L’intento della MDI-PSD è di armonizzare le iniziative dei donatori, raccogliere risorse e costruire un settore privato più dinamico e competitivo. Il focus è nel miglioramento del clima degli investimenti in Etiopia e nella promozione dell’accesso agli investimenti e al credito da parte di imprese private, in particolare le piccole e medie imprese (PMI). Questa strategia è coerente con il piano di sviluppo Etiopico (The Growth and Transformation Plan 2011-2015), che da una grande importanza al miglioramento del clima degli investimenti ed alla promozione delle PMI per sostenere una crescita economica inclusive e creare impiego. Il progetto è altresì coerente con il programma di cooperazione tra l’Italia e l’Etiopia per il periodo 2013-2015. leggi tutto chiudi

Obiettivo principale

L’obiettivo globale della MDI-PSD è di supportare il settore privato, migliorandone le capacità, la qualità, la competitività e l’importanza nel paese. L’obiettivo globale del presente progetto (I pilastro) è di migliorare il clima degli investimenti favorendo cosi’ lo sviluppo del settore privato.

Dati dell'iniziativa

Numero dell'iniziativa 010023
Scopo Industrial development
Settore III.2.a. Industry, Total

Soggetti

Finanziatore MAE - Direzione Generale per la Cooperazione allo Sviluppo
Autorità locale Ministero Industria
Responsabile in loco ginevra.letizia@esteri.it
Altri finanziatori UK, Canada, Swedish

Beneficiari

Imprese private, in particolare, piccole e medie Autorità governative che interagiscono con le imprese private.

Coinvolgimento tardivo delle autorità governative a livello ministeriale (State Minister). Le 4 iniziative relative al miglioramento del clima degli investimenti sono implementate dall’IFC e dalle controparti governative da metà 2013. Questa collaborazione ha finora dato buoni risultati. Cionondimeno il Ministero dell’Industria ha firmato il Governance Framework della MDI-PSD solo il 15 maggio 2014. Inoltre al primo comitato di pilotaggio, tenutosi il 2 settembre 2014, non erano presenti rappresentanti governativi, e al secondo, tenutosi il 2 dicembre 2014, erano presenti ufficiali governativi di livello medio-basso dei Ministeri dell’Industria e del Commercio. La riluttanza delle autorità governative a implicarsi al più alto livello è stata probabilmente dovuta al timore di dover affrontare direttamente questioni non consensuali, come la riforma del settore finanziario nell’ambito del II pilastro del programma.

Il primo pilastro del programma sta ottenendo buoni risultati grazie alla collaborazione tra IFC e agenzie governative, ma a causa delle difficoltà menzionate supra il programma ha accumulato un certo ritardo. L’IFC stima che le 4 iniziative in corso di esecuzione, che dovevano concludersi alla fine del 2015, si concluderanno a fine giugno 2017.

Azioni svolte

La co-presidenza del comitato di pilotaggio, la cooperazione inglese, ha avuto successo nel coinvolgere ufficiali governativi dei Ministeri del Commercio e dell’Industria al comitato di pilotaggio di dicembre 2014. Le iniziative recentemente proposte dall’IFC per il II pilastro non includono elementi che suscitano perplessità da parte del governo (come la revisione di alcune regole che sfavoriscono il settore bancario privato, l’apertura del settore finanziario a banche estere o la costituzione di linee di credito in favore di banche private). Al contrario esse si concentrano su riforme a livello meso come: lo sviluppo di un mercato delle obbligazioni, il rafforzamento del credit bureau e collateral registry nazionali, la formazione di banche e PMI sulla corporate governance, la promozione di nuovi prodotti finanziari per le PMI, e il supporto all’implementazione della nuova normative sul leasing. Si tratta di iniziative che faciliteranno l’efficacia del settore bancario sostenute anche dal governo Etiopico. Ci si può dunque aspettare in futuro una maggior partecipazione delle autorità locali, a livello ministeriale, ciò che faciliterà l’implementazione rapida delle iniziative. Inoltre l’IFC ha presentato una II fase del II pilastro (sul clima degli investimenti) con la finalità di consolidare i risultati ottenuti finora. Ciò trasformerà gradualmente la MDI-PSD da programma a reale piattaforma di dialogo tra donatori e governo.

IFC

Partecipazione al Trust Fund multidonatore gestito da IFC (Gruppo Banca Mondiale)

Status On Going
Tipo Technical Assistance/Consultancy and related expenses
Procedura Competitive Bidding
Procurement notice Tender preparation

DGCS

Assistenza tecnica per il monitoraggio e l'accompagnamento del programma

Status Completed
Tipo Technical Assistance/Consultancy and related expenses
Procedura Direct Contracting/Direct Assignment
Procurement notice Tender preparation