Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK Approfondisci

Iniziativa di emergenza in favore delle popolazioni vittime dei recenti conflitti, con particolare attenzione alla tutela dei bambini, delle donne vittime di violenza e della popolazione vulnerabile

Mali

Dati dell'iniziativa: 2014/2015

Costo totale dell'iniziativa

€ 1.850.000,0
Suddivisi in
  • Prestiti -
  • Donazioni € 1.850.000,0

Dati finanziari aggiornati al 30.11.2015

Status

Non disponibile

Mali


Luogo

15 villaggi della provincia di Sikasso (Regione di Sikasso a sudest del Mali) e 10 villaggi delle province di Bandiagara e Douentza (Regione di Mopti nell’area centrale del Mali).

Galleria foto

L’iniziativa d’emergenza è multifattoriale e basata su tre pilastri: sicurezza alimentare; protezione e salute. Essa si prefigge di sostenere le comunità del centro e del sud del Mali; nei distretti di Douentza, Bandiagara e Sikasso per migliorare le condizioni delle popolazioni residenti e sfollate, con particolare riferimento ai gruppi vulnerabili delle donne e dei bambini. leggi tutto chiudi

Obiettivo principale

Migliorare le condizioni di vita delle popolazioni nelle aree centro meridionali del Mali.

Dati dell'iniziativa

Numero dell'iniziativa 010084
Scopo Emergency food aid
Settore Risposta all'emergenza

Soggetti

Finanziatore MAE - Direzione Generale per la Cooperazione allo Sviluppo
Autorità locale Enti locali maliani
Responsabile in loco pasqualino.procacci@esteri.it
Altri finanziatori -

Beneficiari

Le popolazioni che beneficeranno direttamente delle attività dell’iniziativa sono 32,460 persone per la maggior parte donne e bambini. I beneficiari indiretti, riferibili alle aree di utenza dei centri sanitari che verranno potenziati, alle aree di pascolo che verranno recuperate ed agli eventuali fruitori dei magazzini che verranno riabilitati, sono dell’ordine dei 282,230 persone.

Allegato 1 (Download)

ALLEGATO 1: SCHEDE PROGETTI APPROVATI

Date

Delibera (Download)

-

Date Giu. 28, 2013

Acuirsi delle condizioni di instabilità nell’area di intervento

Conseguente mancanza di sicurezza, per cui l’Ambasciata di Dakar, in concerto con l’unità di crisi del MAECI, ha dato indicazioni ai cooperanti di non risiedere nelle aree di intervento e di effettuare visite brevi e solo in linea con le indicazioni delle UN.

Azioni svolte

Proroga temporale dell’iniziativa per permettere alle ONG di finire le attività previste dal progetto.

Italian Embassy in Dakar

4 ONGs hanno gestito le attività in loco : Terranuova/Rete ISCOS CISV ENGIM

Status Completed
Tipo Contributions
Procedura Call for Proposal
Procurement notice Tender preparation