Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK Approfondisci

Rafforzamento della filiera della pesca d'acqua dolce in Tunisia.

Tunisia

Costo totale dell'iniziativa

€ 1.137.265,0
Suddivisi in
  • Prestiti -
  • Donazioni € 1.137.265,0

Dati finanziari aggiornati al 17.11.2015

Status

50 Completato
50%

Tunisia


Luogo

Regione: Nord-Ovest (Governatorati di Jendouba, El Kef, Béja e Siliana) Città/Località: Tabarka, El Kef, Béja e Siliana

Obiettivo principale

Contribuire alla gestione e alla valorizzazione sostenibile delle risorse naturali del territorio nei governatorati di Jendouba, El Kef , Siliana e Beja e di contribuire all’inclusione socioeconomica della popolazione tunisina, in particolare delle donne e dei giovani

Dati dell'iniziativa

Numero dell'iniziativa 010146
Scopo Fishery development
Settore III.1.c. Fishing, Total

Soggetti

Finanziatore MAE - Direzione Generale per la Cooperazione allo Sviluppo
Autorità locale Groupement Interprofessionnel des Produits de la Pêche (GIPP); Union des Diplômés Chômeurs (UDC)
Responsabile in loco -
Altri finanziatori COSPE: 453533.0

Beneficiari

La proposta si rivolge ai pescatori muniti di autorizzazione alla pesca ed organizzati in GDA e ai giovani che intendono richiedere l’autorizzazione per svolgere attività di pesca nei bacini continentali. Il numero di pescatori nella Regione Nord Ovest è stimabile a 100 per un totale di 450 beneficiari diretti (4,5 media per nucleo familiare). La proposta si rivolge inoltre a 60 donne e 50 giovani residenti attorno ai bacini dove viene praticata la pesca d’acqua dolce, per cui la carenza di opportunità di lavoro e di reddito rappresenta un grave problema che si tramuta spesso in emigrazione.

Il 13,4% dei beneficiari sono donne.
-
-
-
-