Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK Approfondisci

Tutela dei diritti delle donne migranti e rifugiate in Libano - WOmen Rights in Lebanon for Development WORLD.

Libano

Costo totale dell'iniziativa

€ 453.938,0
Suddivisi in
  • Prestiti -
  • Donazioni € 453.938,0

Dati finanziari aggiornati al 11.11.2015

Status

25 Completato
25%

Libano


Luogo

Regione di realizzazione Metn Città di realizzazione Beirut

Obiettivo principale

Garantita assistenza psicologica e legale, istruzione, beni primari, inserimento professionale nei centri di Rayfoun e di Burj Hammoud per donne migranti.

Dati dell'iniziativa

Numero dell'iniziativa 010353
Scopo Social/welfare services
Settore Altre infrastrutture e servizi sociali

Soggetti

Finanziatore MAE - Direzione Generale per la Cooperazione allo Sviluppo
Autorità locale Caritas Lebanon Migrants Center (CLMC)
Responsabile in loco -
Altri finanziatori Centro Laici Italiani per le Missioni (CeLIM Milano), ONG: 129159.0 Apporto Altri: 276120.0

Beneficiari

Donne migranti: Nello shelter di Rayfoun vivono attualmente 150 donne alcune delle quali hanno dei figli minorenni. Ogni anno passano dallo shelter in media 1800 donne e minori. Il centro di accoglienza di Burj Hammoud, situato in una zona centrale di Beirut, riuscirà ad assicurare servizi umanitari per 100 donne migranti al mese, 1200 l’anno. Donne siriane e palestinesi: I beneficiari diretti del progetto a Dbayeh sono 900 donne siriane e 1000 minori. Si possono considerare beneficiari indiretti: le donne (circa 3000/anno) che saranno accolte dei centri di accoglienza per migranti al termine del progetto; donne e bambini siriani che, considerando il perdurare del conflitto, andranno a incrementare l’attuale numero dei residenti presso il campo; la popolazione intera del campo che potrà godere di un generale miglioramento delle condizioni di vita soprattutto a causa della diminuzione dei conflitti.

-
-
-
-