Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK Approfondisci

TERRA e PACE: gestione partecipata e sostenibile del territorio nella regione di Tahoua.

Niger

Costo totale dell'iniziativa

€ 1.286.532,64
Suddivisi in
  • Prestiti -
  • Donazioni € 1.286.532,64

Dati finanziari aggiornati al 13.11.2015

Status

25 Completato
25%

Niger


Luogo

Regione di realizzazione: Tahoua Città di realizzazione: Comuni di Illéla, Badaguichiri e Tajaé (dipartimento di Illéla). Comune di Bagaroua (dipartimento di Bagaroua). Comune di Tabalak (dipartimento di Abalak). Invasi naturali di Dandoutchi (comune di Bagaroua) e di Tabalak.

Obiettivo principale

I produttori orticoli e gli allevatori hanno migliorato le loro capacità di produzione e commercializzazione e utilizzano tecniche appropriate per la salvaguardia dell’ambiente; Le organizzazioni di agricoltori e di allevatori sono strutturate, dinamiche e sostengono il riconoscimento del ruolo della donna nello sviluppo locale; Gli attori delle zone di intervento, valorizzano e gestiscono gli invasi naturali e le zone agricole, forestali e pastorali a rischio, identificate attraverso la pianificazione partecipativa.

Dati dell'iniziativa

Numero dell'iniziativa 010556
Scopo Agricultural development
Settore III.1.a. Agriculture, Total

Soggetti

Finanziatore MAE - Direzione Generale per la Cooperazione allo Sviluppo
Autorità locale Coordinamento Nazionale della Piattaforma Contadina del Niger
Responsabile in loco -
Altri finanziatori COSPE, Cooperazione per lo Sviluppo dei Paesi Emergenti: 297187.93 Enti del Niger: 231683.20

Beneficiari

Invaso naturale di Tabalak; risorsa per il comune di Tabalak e per alcuni villaggi dei comuni di Kalfou (dip. di Tahoua) e di Keita (omonimo dip.). Invaso naturale di Bagaroua (Dandoutchi); 9 villaggi: Ambagoura, Jigga, Kabimawa, Maraké, Dan-Doutchi, Dinkim, Tawey, Tchala e Sahia; 9000 abitanti in totale. Le popolazioni dei comuni d’intervento, ossia più di 380000 persone (principalmente: Haoussa, Djerma, Touareg, Peulhs) beneficeranno dei risultati del progetto.

-
-
-
-