Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK Approfondisci

WE WORK: inclusione socio-economica delle Donne con Disabilità nella Striscia di Gaza.

Palestina

Costo totale dell'iniziativa

€ 509.751,6
Suddivisi in
  • Prestiti -
  • Donazioni € 509.751,6

Dati finanziari aggiornati al 17.11.2015

Status

50 Completato
50%

Palestina


Luogo

Gaza City e Rafah (Striscia di Gaza)

Obiettivo principale

Risultati Attesi: R1: Donne con disabilità disoccupate, orientate e inserite nel mercato del lavoro. R2: Donne con disabilità con occupazione, rafforzate nelle loro competenze professionali. R3: Sensibilizzazione della comunità palestinese e internazionale sui diritti delle DcD, con particolare attenzione al diritto al lavoro.

Dati dell'iniziativa

Numero dell'iniziativa 010586
Scopo Women's equality organisations and institutions
Settore I.5.a. Government & Civil Society-general, Total

Soggetti

Finanziatore MAE - Direzione Generale per la Cooperazione allo Sviluppo
Autorità locale I partner locali saranno la Camera di Commercio di Gaza (CdC), El Amal Rehabilitation Society (El Amal) e Social Developmental Forum (SDF). L’azione coinvolgerà,attivamente consulenti ed esperti della RIDS, composta oltre che da EducAid, da AIFO (Associazione Italiana Amici di Raoul Follereau), FISH (Federazione Italiana per il Superamento dell’Handicap) e DPI-Italia Onlus (Disable People International).
Responsabile in loco luca.ricciardi@educaid.it
Altri finanziatori Educaid: 203036.0

Beneficiari

- 929 DcD disoccupate e a basso reddito (meno di 1000 NIS/mese), con preferenza alla fascia d’età 18-40 anni, parteciperanno alle attività di supporto socio-psicologico, formazione professionale e inserimento socio-lavorativo. Verranno identificate da EducAid, i partner e CBOs/DPOs locali. Alcune delle DcD saranno coinvolte in più attività, al fine di mantenere la logica progressiva e coerente dell’intervento e creare una sinergia positiva fra le attività. - 30 DcD con esperienze lavorative riceveranno corsi avanzati sui media. Saranno scelte tra DcD che hanno partecipato alle formazioni del progetto EducAid: “Include: socio-economic empowerment of WwD in the Gaza Strip” (DCI-GENDER/2012/301-155). In questo modo le DcD avranno già ricevuto una formazione di base che permetta loro di frequentare i corsi avanzati, completando il percorso di formazione in precedenza avviato. - 15 start up gestite da DcD riceveranno le consulenze di un esperto FISH e di un esperto locale. Saranno selezionate tra quelle beneficiarie del fondo per la creazione di micro-imprese attuato con il progetto EducAid sopracitato - 20 CBOs/NGOs locali parteciperanno alle attività della RIDS sul mainstreaming della disabilità - 250 persone da organizzazioni private e no profit saranno sensibilizzate sul tema dell’inserimento lavorativo delle DcD - 20 manager di imprese private/organizzazioni no profit saranno sensibilizzati sul tema dell’inserimento lavorativo delle DcD - 20 imprese/ organizzazioni no profit saranno beneficiarie di interventi di adattamento ambientale e tecnologico - 3000 studenti e 120 insegnanti di scuole secondarie saranno destinatari della campagna di sensibilizzazione

Il 90,0% dei beneficiari sono donne.
-
-
-
-