Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK Approfondisci

Servizi di prevenzione e tutela a favore delle madri nubili, dei minori senza protezione famigliare e dei minori con disabilità.

Marocco

Costo totale dell'iniziativa

€ 436.598,88
Suddivisi in
  • Prestiti -
  • Donazioni € 436.598,88

Dati finanziari aggiornati al 12.11.2015

Status

50 Completato
50%

Marocco


Luogo

Città di realizzazione Rabat, Casablanca, Tangeri, Fez e Meknès

Obiettivo principale

Le capacità delle organizzazioni della società civile marocchina sono rafforzate e accreditate a livello istituzionale; I diritti delle categorie vulnerabili sono tutelati e garantiti attraverso il consolidamento e/o l'avviamento di servizi territoriali sperimentali; I diritti delle categorie vulnerabili sono promossi presso i destinatari diretti, le istituzioni e presso l'intera società civile marocchina.

Dati dell'iniziativa

Numero dell'iniziativa 010593
Scopo Social/welfare services
Settore Altre infrastrutture e servizi sociali

Soggetti

Finanziatore MAE - Direzione Generale per la Cooperazione allo Sviluppo
Autorità locale Associazione “Casa Lahnina”; Centro Locale di Informazione e Orientamento; Associazione “100% Mamans”; Fondazione “Rita Zniber”; Associazione “Dar Atfal Al Wafae”; Associazione INSAF; Associazione “Osraty”; Associazione “SOS Village d’Enfants”; UNICEF Marocco; Entraide Nationale
Responsabile in loco -
Altri finanziatori Associazione Amici dei Bambini, ONG: 92389.68 Controparti locali: 70737.52

Beneficiari

I principali gruppi di beneficiari finali dell’intervento e dei servizi implementati saranno: 200 beneficiarie tra madri nubili appartenenti a categorie vulnerabili e donne a rischio di gravidanze non desiderate extra-coniugali; 1000 tra minori istituzionalizzati, abbandonati o a rischio di abbandono; 200 operatori sociali impegnati nei servizi di progetto e nei servizi territoriali (pubblici e privati) delle città di Tangeri, Meknes, Fez, Rabat e Casablanca; 30 giornalisti e addetti stampa che saranno sensibilizzati e formati rispetto al tema e coinvolti in attività e campagne di informazione pubblica; Indirettamente, 20000 cittadini/e a livello nazionale che saranno raggiunti attraverso le campagne e i servizi informativi e di sensibilizzazione messi in atto dal progetto.

-
-
-
-