Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK Approfondisci

Iniziativa di emergenza per la tutela dei gruppi vulnerabili vittime del conflitto nei settori della sicurezza alimentare e dei se

Mali

Costo totale dell'iniziativa

€ 725.000,0
Suddivisi in
  • Prestiti -
  • Donazioni € 725.000,0

Dati finanziari aggiornati al 17.12.2015

Status

100 Completato
100%

Mali


Luogo

La Cooperazione italiana, mediante la presente iniziativa di emergenza in Mali, intende non solo salvare vite e mitigare/risolvere le situazioni di gravi emergenza sanitaria e produttiva come noto acuite dal conflitto armato interno, ma desidera altresì ripristinare e/o avviare condizioni socio-economiche adeguate per la costruzione di percorsi di sviluppo di più ampio respiro. In tal senso, il Programma intende usare metodologicamente l’emergenza per favorire, completare e/o ricostruire le condizioni idonee al riavvio dello sviluppo, sulla base delle caratteristiche proprie di ciascun territorio d’intervento. La Cooperazione italiana intende agire nei territori della regione di Mopti e, eventualmente, in altre aree che l’Ambasciata/UTL riterranno, al momento della pubblicazione del bando, idonee alla realizzazione dei programmi umanitari. Questa regione oltre a soffrire una storica sovrapposizione tra emergenza nutrizionale e sanitaria, rappresenta area di cerniera tra le regioni del nord e quelle del centro sud del Paese. Nella regione in questione, la presenza di personale italiano in loco dovrà essere valutata di volta in volta d’intesa con i pertinenti Uffici del MAECI e l’Ambasciata d’Italia/UTL di Dakar, sia in fase istruttoria sia in fase di esecuzione, in funzione delle specifiche condizioni di sicurezza esistenti nella zona.

Obiettivo principale

Rinforzare la resilienza delle comunità locali e i servizi di base in selezionate aree del paese.

Dati dell'iniziativa

Numero dell'iniziativa 010693
Scopo Material relief assistance and services
Settore Risposta all'emergenza

Soggetti

Finanziatore MAE - Direzione Generale per la Cooperazione allo Sviluppo
Autorità locale -
Responsabile in loco -
Altri finanziatori -

Beneficiari

Risulta difficile effettuare una stima del numero di beneficiari, in quanto statistiche precise non sono disponibili, specialmente considerando i movimenti di popolazioni non qualificabili durante e dopo il conflitto. Su base di informazioni raccolte durante la missione in Mali e l’esperienza acquisita durante la precedente Iniziativa d’Emergenza sui stimano i beneficiari diretti delle attività previste a 60.000 (circa 10.000 famiglie) di cui 15.000 bambini. I beneficiari indiretti, riferibili alle aree di utenza dei centri sanitari

-
-
-